Cronaca Parrocchiale
17-24.04.2011. Celebrazioni pasquali 2011
La Settimana Santa di questo 2011 è stata vissuta nella nostra chiesa madre giorno per giorno, dalla domenica delle Palme fino alla domenica di Pasqua, sempre con sentita partecipazione da parte di tutti. Le belle giornate primaverili hanno consentito di svolgere normalmente anche i riti e le processioni esterne, e così tutto si è svolto bene, sia all’interno che all’esterno della chiesa. Diversi confratelli del Sacramento con il priore G. Errico e vari altri volontari hanno collaborato attivamente nei preparativi materiali e nelle molteplici incombenze richieste. Il gruppo dei nostri giovani e giovanissimi è stato sempre presente, impegnandosi in vari modi. I sacerdoti si sono dedicati soprattutto alle numerose confessioni e alla cura della liturgia. Il giovane ardorino padre Louis dell’Istituto S. Gioacchino ha vissuto con noi il Triduo pasquale. L’arciprete Rosato ha accolto di buon grado l’invito a predicare il rosario meditato del mercoledì santo e a presiedere la Messa solenne di Pasqua.

Annotiamo in questa cronaca alcune particolarità della Settimana Santa di quest’anno. La sera del lunedì santo si è svolta in chiesa madre la liturgia penitenziale interparrocchiale per i giovani. Il rito comunitario è stato molto coinvolgente. Le confessioni personali sono state tante. Erano a disposizione sei sacerdoti. La mattina del mercoledì santo è stato celebrato nella nostra chiesa il precetto pasquale per le tre classi di scuola superiore dell’Istituto “Morvillo-Falcone” (sezione staccata di S.Vito). E’ stata una celebrazione giovanile ben curata dall’insegnante di religione Cristina Ugolini, mentre il nostro viceparroco don Andrea nei giorni precedenti si era messo a disposizione per le confessioni degli studenti. E così per molti questa è stata una bella occasione per “fare Pasqua”. La sera del venerdì santo, dopo la predica della Desolata, ha avuto luogo la processione dei Misteri. I cosidetti “Giudei” sono tornati a percorrere le strade della città, esattamente dopo 10 anni da quando questa processione fu sospesa. Alla prova dei fatti, è apparsa evidente l’opportunità del trasferimento dalla sera del mercoledì santo a questa sera del venerdì. E’ stato commovente vedere sfilare queste statue così espressive, in una processione molto ordinata, raccolta e seguitissima. Al rientro in chiesa si è svolto il toccante rito locale “della Sepoltura”.

La notte di Pasqua si è data esecuzione al decreto di mons. Talucci circa l’ingresso dei santi. La Veglia, che è durata due ore, è stata celebrata in tutta la sua solennità, con una larghissima partecipazione di fedeli. L’ingresso dei santi non è avvenuto al Gloria, ma al termine, mentre si intonava il Regina Coeli. Sono entrate solo le varie immagini sacre indicate dal vescovo e nel modo da lui prescritto (non le statue originali, ma delle copie). Il dispiacere di non vedere quest’anno le statue a cui eravamo abituati fin da bambini non ci ha impedito tuttavia di onorare le immagini che entravano, riconoscendo in esse ciò che raffiguravano, cioè la Madonna e alcuni santi. In chiesa, malgrado tutto, ha prevalso la maturità della fede. All’uscita naturalmente molti esprimevano rammarico e malcontento. Anche nella processione della sera di Pasqua, c’è stata compostezza e numerosa partecipazione. Lungo la strada abbiamo recitato i vespri pasquali. Arrivati in piazza siamo entrati tutti in chiesa concludendo i vespri con il canto del Magnificat e con le ultime preghiere. Non c’è stato il saluto alle immagini, perché le statue sono state ricollocate ai loro posti in chiesa e verranno riportate privatamente alle loro sedi. Non sappiamo se il decreto arcivescovile in futuro potrà essere rivisto in qualche aspetto. Intanto registriamo ciò che abbiamo vissuto quest’anno, dando esecuzione alle disposizioni ricevute.


 
Data: 26/04/2011
Fonte:
Copyright 2020 © Basilica di Santa Maria della Vittoria - S. Vito dei N. (BR)   |   Arcidiocesi di Brindisi - Ostuni   |   Credits
Accessi Unici dal 13/03/2009: 39546
Indirizzo IP: 3.219.167.194Tempo di elaborazione della pagina: 0,0156 secondi