Cronaca Parrocchiale
10.09.2009. A mare con amici speciali
 A MARE CON AMICI SPECIALI ...

di Saverio Sansevero
 
Siamo al termine dell’estate e io ricordo con gioia una bella esperienza, che mi ha arricchito durante queste vacanze. Quest’anno infatti sono stato a mare con amici speciali. Ho trascorso quasi tutte le mattine del mese di luglio al mare, a Pantanagianni, con i ragazzi del nostro Centro disabili. E’ un’esperienza che ho vissuto insieme agli altri giovanissimi del nostro gruppo di Santa Maria della Vittoria.

Quando giungevamo in spiaggia la mattina gli assistenti avevano già provveduto a sistemare gli ombrelloni. Perciò potevamo subito intrattenerci con i ragazzi parlando con loro o cantando le canzoni che a loro piacevano di più: la preferita di Emanuele era “Romagna mia” che lui stesso ha trasformato in “Rosanna mia” (Rosanna è una delle assistenti idolo di Emanuele), la preferita di Alfonso invece era l’inno nazionale, “Fratelli d’Italia”. Così iniziava la nostra mattinata. E poi tutti in acqua! Chi era sulla sedia a rotelle stava in acqua con il salvagente. Facevamo il trenino, ci schizzavamo, ci divertivamo con loro. Dopo il bagno continuavamo a parlare e a far loro compagnia fino a quando arrivava l’ora di ritornare a casa.

Man mano che passavano i giorni ho imparato a conoscere sempre meglio i ragazzi del Centro, scoprendo una parte di loro che non si riesce a cogliere con una conoscenza superficiale. Ho scoperto che nonostante i loro handicaps possiedono un’innocenza e semplicità nei rapporti che cancella ogni barriera. Mi ha sorpreso la loro capacità di dimostrare affetto con grande slancio, la loro capacità di entusiasmarsi anche per le piccole cose. Ho avuto modo di osservare come per alcuni anche compiere i più semplici movimenti richieda grande fatica e la necessità di ricevere aiuto dagli altri.

Nel mio piccolo ho cercato di rendermi utile non per adempiere ad un dovere, ma per la gioia che sentivo nell’aiutarli. Infatti penso che sono loro che hanno dato molto a più a me . Passare del tempo con amici così speciali, infatti, cambia la scala dei valori. Rende consapevoli dei numerosi doni di cui siamo portatori , doni che a volte diamo per scontati. Con loro si può capire quanto siano futili le cose di cui spesso ci sembra di non poter fare a meno. Ripeto, è stata una bella esperienza che mi ha arricchito e che sicuramente consiglierei ad altri.

GRAZIE, amici speciali !
 
Data: 10/09/2009
Fonte:
Copyright 2020 © Basilica di Santa Maria della Vittoria - S. Vito dei N. (BR)   |   Arcidiocesi di Brindisi - Ostuni   |   Credits
Accessi Unici dal 13/03/2009: 39519
Indirizzo IP: 3.219.167.194Tempo di elaborazione della pagina: 0 secondi