Cronaca Parrocchiale
21.04.2014. Triduo Pasquale 2014
Ringraziando il Signore, anche quest’anno il Triduo Pasquale è stato celebrato in chiesa madre con intensità e larghissima partecipazione. Richiamiamo solo alcuni momenti vissuti. Al giovedì santo per la lavanda dei piedi sono stati coinvolti 12 papà dei bambini di prima Comunione, preparati nei giorni precedenti sul significato di questo gesto: si vedeva bene che erano molto commossi. La sera del venerdì santo, anche se non si è potuta svolgere la processione esterna a motivo della pioggia, la chiesa era ugualmente gremita per la “predica della Desolata”, che è stata tenuta da mons. Francesco Gioia: sempre emozionante la “chiamata della Madonna” e - dopo la processione interna con Cristo morto portato a spalle dai sacerdoti - il rito della Sepoltura.

Il sabato santo è stato dedicato soprattutto alle confessioni in preparazione alla Veglia Pasquale. A questo proposito siamo grati al bravo padre Marco Bernardi, dei cappuccini toscani, che è stato con noi 15 giorni, dedicandosi nel primi sette giorni agli incontri e alle visite alle famiglie, come durante la Missione cittadina; e poi, durante la Settimana Santa, soprattutto ad ascoltare le confessioni per ore e ore. La Veglia è stata solenne e lietissima, cominciando dall’Exultet cantato da don Andrea. Una nota di gioia in più è stata data dal   “ritorno” al completo dei santi, provenienti dalle varie chiese. Dobbiamo questo dono al nuovo Arcivescovo, che su questo punto, parlando con don Fabio,  ha lasciato liberi i parroci di regolarsi come meglio ritenevano dal punto di vista pastorale. Veramente unitaria, infine, è stata la processione di Gesù risorto con i santi la sera della domenica, con la presenza di tutti i sacerdoti e di tantissimi fedeli delle cinque parrocchie.
Data: 21/04/2014
Fonte:
Copyright 2024 © Basilica di Santa Maria della Vittoria - S. Vito dei N. (BR)   |   Arcidiocesi di Brindisi - Ostuni   |   Credits
Accessi Unici dal 13/03/2009: 8613
Indirizzo IP: 100.28.132.102Tempo di elaborazione della pagina: 0,0156 secondi